Laurea in Economia: percorsi universitari e sbocchi lavorativi

Vediamo insieme le principali caratteristiche dei corsi di laurea in Economia, sia online che tradizionali, e quali sono gli sbocchi occupazionali a cui portano.

Quando ci si ritrova davanti alla scelta del corso di laurea da intraprendere, molti giovani si orientano su Economia: del resto, si tratta di un percorso trasversale, durante il quale si affrontano diversi insegnamenti. Di conseguenza, permette anche di orientarsi verso diversi settori lavorativi. Insomma, al contrario di quanto alcuni pensano, una laurea in Economia non ha a che fare solo con i numeri, anzi. Andiamo a scoprire perché!

In cosa consiste la laurea in Economia

Per poter decidere se la facoltà di Economia faccia per te o meno, è importante guardare prima alle materie del corso di studi. Solitamente, durante la laurea triennale in Economia, gli studenti si ritrovano ad avere a che fare con discipline statistico-matematiche e giuridiche, nonché con insegnamenti inerenti al management e alla finanza.

Grazie a questa commistione di materie, i corsisti acquisiranno non solo una solida preparazione teorica, ma anche capacità analitiche e di problem solving. Di fatto molti corsi di laurea prevedono diverse esercitazioni pratiche, simulazioni, analisi di case studies e tanto altro.

Chi intende rendere ancora più distintivo il proprio percorso formativo, può iniziare a farlo sin da subito scegliendo una triennale in Economia dalle caratteristiche particolarmente specifiche. Altrimenti può scegliere un iter più classico, ma altrettanto soddisfacente – come la laurea in Economia e Commercio, ad esempio -, per poi specializzarsi grazie alla laurea magistrale in Economia.

Un altro modo per distinguersi dagli altri laureati in Economia consiste nell’iscriversi a un’Università Telematica: queste offrono al loro interno una moltitudine di corsi di laurea in Economia a numero aperto. Ciò vuol dire che non sarà necessario sostenere un test d’ingresso di sbarramento, ma tutt’al più una verifica conoscitiva il cui eventuale esito negativo non preclude l’immatricolazione.

E se lo studio in questi atenei si configura come innovativo, poiché i corsisti potranno seguire le lezioni a distanza grazie alle tecnologie e-learning, i titoli di laurea conseguiti sono invece “all’antica”. Di fatto le Università Telematiche sono legalmente riconosciute dal MIUR, e perciò i titoli che rilasciano sono del tutto equipollenti a quelli degli atenei tradizionali.

In più, anche molte aziende presentano il binomio “interazione a distanza/in presenza” che caratterizza le facoltà online: perciò chi consegue una triennale o una magistrale in Economia presso un’Università Telematica sarà già abituato ai cambiamenti che stanno investendo l’ambito aziendale, campo in cui probabilmente si ritroverà impiegato.

Laurearsi in Economia Aziendale

Del resto, esiste non a caso il percorso di studi in Economia Aziendale. Come si intuisce dal nome, permette di conoscere in maniera approfondita i processi che regolano un’azienda, grazie alla miscela di materie presenti nella didattica.

I corsisti affronteranno in primis esami di economia aziendale, di economia politica, diritto privato, matematica, statistica. A questi esami si affiancheranno anche prove di lingua e di informatica.

In questa maniera chi consegue una triennale o una magistrale in Economia Aziendale avrà ottenuto una preparazione a tutto tondo, che gli permetterà persino di impiegarsi in contesti internazionali. Se vi chiedete dove è possibile raggiungere questi obiettivi, ecco i corsi di laurea in Economia Aziendale presenti nelle Università Telematiche:

Torna all’indice

Laurea in Economia e Commercio

Accanto alla laurea Economia Aziendale, tra i percorsi più classici in quest’ambito troviamo anche quella in Economia e Commercio, la quale fornirà agli iscritti tutti gli strumenti per analizzare al meglio i sistemi e i fenomeni economici. Perciò, oltre che sugli insegnamenti economici di base, gli esami di Economia e Commercio verteranno anche su materie più approfondite di natura tecnica e umanistica.

Perciò, oltre che sugli insegnamenti economici di base, gli esami di Economia e Commercio verteranno anche su materie più approfondite di natura tecnica e umanistica.

Così, alla fine del corso di laurea, gli studenti avranno assimilato metodi quantitativi e conoscenze giuridico-storiche. Tali competenze potranno essere impiegate con successo in contesti imprenditoriali, ma anche in istituti di ricerca relativi all’ambito economico.

Se siete interessati a intraprendere questo percorso in un’Università Telematica, potete optare per la Laurea Online in Economia e Commercio erogata dall’eCampus.

Torna all’indice

Altre tipologie di laurea

Oltre alla laurea in Economia Aziendale e a quella in Economia e Commercio, vi sono anche altri iter più diversificati. Ad esempio vi sono delle tipologie di laurea in Economia che rispecchiano decisamente i tempi che corrono, come la Laurea in Mercati Globali e Innovazione Digitale UniCusano, la Laurea Online in Gestione d’impresa e Tecnologie Digitali UniNettuno, o la Laurea Online in Economia Digitale Mercatorum.

Di fatto le aziende non possono rimanere escluse dalla digitalizzazione che pervade sempre più ogni aspetto del nostro quotidiano, e anzi necessitano di nuove figure che gestiscano questi cambiamenti con competenza.

Altri corsi in Economia che permettono di ottenere una preparazione particolarmente mirata sono quelli riguardanti il management sanitario. Anche in questo settore si avverte la necessità di professionisti specializzati: chi è interessato a una formazione del genere, può dunque iscriversi al corso di Laurea Online in Management delle Organizzazioni Pubbliche e Sanitarie dell’UniTelma, oppure al corso di Laurea Online in Economia e Management dei Servizi Sanitari dell’UniDav.

Più in generale, i percorsi di studio in Economia possono afferire a diversi campi, come il turismo, il marketing, la comunicazione e i beni culturali: c’è dunque l’imbarazzo della scelta per chi decide di laurearsi e poi lavorare nel settore economico.

Torna all’indice

Laurea in Economia: sbocchi

A proposito di lavoro, quali sono gli sbocchi lavorativi di Economia? Tra quelli più noti, troviamo il mestiere del ragioniere, dell’esperto contabile e del commercialista. Altrimenti il laureato in Economia potrà impiegarsi come sportellista bancario o come promoter finanziario.

Parlando di settori e non di carriere specifiche, chi consegue questa laurea avrà modo di lavorare in diversi comparti aziendali: infatti, grazie agli insegnamenti trasversali del piano di studi di Economia, i laureati saranno in grado di gestire accuratamente le risorse umane o in generale i processi che compongono le imprese e le aziende, sia in ambito privato che pubblico.

Spaziando ulteriormente, vediamo che altri ruoli papabili per il laureato sono quelli di broker, responsabile della logistica o project manager.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

    Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA?

    CHIEDI INFO