Come diventare agente di commercio: cosa fa e cosa studia

Se vuoi sapere come diventare agente di commercio leggi il nostro articolo per scoprire cosa fa, i requisiti e la sua formazione.

L’agente di commercio è una figura professionale chiave per molte aziende, infatti grazie alle sue competenze e capacità di creare contatti è in grado di aiutare le imprese ad ampliare la loro rete commerciale. Se sei portato o vorresti intraprendere una carriera nel campo delle vendite continua a leggere l’articolo per sapere come diventare agente di commercio, cosa fa, i requisiti e l’iter formativo.

 

Come diventare agente di commercio: cosa fa di preciso?

L’agente di commercio è un lavoratore autonomo che presta i propri servizi ad una o più aziende con lo scopo di incrementarne il fatturato grazie a strategie che permettono di accrescere la loro rete di vendita e trovare nuovi canali per promuovere i loro prodotti e servizi.

Tra i suoi compiti, quindi, ci sono quello di studiare il mercato, individuare e contattare nuovi potenziali clienti interessati ai prodotti o servizi dell’azienda per la quale presta servizio, concludere contratti di vendita, creare e mantenere con i clienti un rapporto di fiducia e duraturo nel tempo. Ciò implica che la figura dell’agente di commercio deve avere competenze trasversali, in primis di tipo commerciale, fiscale, societario, ma anche organizzative, relazionali e di vendita.

Abbiamo inoltre accennato alla possibilità per l’agente di commercio di poter operare per una o più imprese, nel primo caso parliamo di agente monomandatario mentre nel secondo di agente plurimandatario. È importante inoltre sottolineare come questa figura professionale lavori in modo autonomo, tramite un contratto di agenzia, pertanto non è soggetto a vincoli di orari, ma si organizza in modo indipendente per poter traguardare i propri obiettivi di business.

Come diventare agente di commercio: requisiti morali e professionali

Come diventare agente di commercio infografica

Secondo la normativa vigente per poter diventare agente di commercio, oltre a non dover svolgere attività in qualità di lavoratore dipendente, è necessario possedere dei requisiti morali e professionali, che ora illustreremo.

Requisiti morali:

  • non essere stati interdetti o inabilitati
  • non avere avuto condanne per reati contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede, l'economia, l'industria e il commercio
  • non avere avuto condanne penali per omicidio volontario, furto, rapina e altri reati con obbligo detentivo dai due ai cinque anni

Requisiti professionali:

  • essere in possesso di diploma o laurea ad indirizzo commerciale
  • aver superato con successo un corso di abilitazione professionale
  • aver maturato un'esperienza di almeno due anni nel settore negli ultimi 5 anni

Una volta constatato di essere in possesso dei requisiti morali volti ad accertare l’integrità del lavoratore e uno dei requisiti professionali elencati sopra si può passare all’iter burocratico per aprire la posizione commerciale di agente.

Gli step da seguire per intraprendere la carriera nel campo delle vendite e diventare agente di commercio sono: l’apertura della Partita Iva, l’iscrizione all’Enasarco (Ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio) e al Registro delle Imprese/REA presso la CCIAA.

Formazione: studiare Economia online

Per esercitare la professione di agente di commercio non è obbligatorio conseguire una laurea in Economia, tuttavia come abbiamo visto avere delle competenze in ambito economico, finanziario e di marketing è fondamentali per svolgere al meglio questo lavoro.
Optando per un corso di laurea triennale in Economia online potrai acquisire solide basi e abilità di tipo economico, strategico e organizzativo e conseguire un titolo di studio riconosciuto dal MUR.
L’offerta formativa delle Università Telematiche è vasta e potrai scegliere tra diversi indirizzi in base alle tue esigenze, di seguito trovi i corsi di laurea triennale online:

È possibile al termine del percorso di studi specializzarsi con un Master oppure proseguire la carriera universitaria con un corso laurea magistrale.

Quanto guadagna l'agente di commercio

L’agente di commercio è un lavoratore autonomo, pertanto non è possibile parlare di uno stipendio fisso. Tuttavia le potenzialità di guadagno sono molto interessanti per questa categoria di lavoratori, in quanto i guadagni si basano sulle provvigioni dei prodotti e servizi venduti, secondo gli accordi stipulati con l’azienda nel momento in cui viene sottoscritto il contratto. Lo stipendio può variare da un minimo di 1.200€ netti al mese fino a superare i 2.500€ netti al mese, in base alle sue doti e capacità commerciali, organizzativi e al portfolio di clienti che riesce a gestire.

DOMANDE FREQUENTI

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

    Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA?

    CHIEDI INFO