Laurea Triennale Economia, in cosa consiste esattamente

Scegliere non è mai facile, soprattutto quando ci sono molte carte sul tavolo, come nel caso della laurea triennale in economia. Perciò ti veniamo incontro con questa guida dettagliata al riguardo!

Perfetto, vuoi studiare economia: avere le idee chiare sul proprio futuro non è certo cosa da poco. Ma per far sì che quest’idea diventi realmente concreta, servono anche altri fattori, altre informazioni: innanzitutto è necessario capire che tipologia di laurea triennale in economia fa per te, dato che vi sono molteplici percorsi tra cui scegliere. Vediamo insieme quali sono, come sono strutturati e in quali atenei è possibile trovarli!

Laurea triennale in economia: le tipologie

La buona notizia è che esiste più o meno una laurea in economia per tutte le inclinazioni. Ok, magari non proprio per tutte tutte, ma le possibilità di trovare l’indirizzo che meglio si adatta alle proprie esigenze sono alte, dato l’ampio ventaglio di scelta.

Qui di seguito vi elenchiamo le varie tipologie di laurea triennale in economia in cui potreste imbattervi:

  • Laurea in economia e commercio
  • Laurea in economia e management
  • Laurea in economia e marketing
  • Laurea in economia aziendale
  • Laurea in economia e gestione d’impresa
  • Laurea in economia e turismo
  • Laurea in economia e finanza

Anche se ognuna delle lauree prese in considerazione presenta le proprie caratteristiche peculiari, le materie cardine saranno solitamente le stesse in tutti i corsi. In questa maniera lo studente assimilerà i concetti principali per rendere meno “nebulosa” la realtà economica circostante, dirigendoli poi nel settore specifico di competenza. Si andrà dunque dal generale al particolare.

Pertanto ogni piano di studi economia conterrà questi grandi classici:

  • Insegnamenti economici (chi l’avrebbe mai detto!)
  • Insegnamenti relativi al diritto
  • Insegnamenti matematico-statistici

Nel primo caso, i corsisti avranno a che fare con la macro e la microeconomia. Anche qui si ritorna all’idea di quadro generale e attenzione al particolare: la macroeconomia studia i fenomeni economici nella loro complessità, mentre la microeconomia si concentra sui comportamenti dei singoli mercati o individui.

Nei percorsi di laurea triennale in economia vi sono anche le discipline giuridiche, tra cui diritto commerciale, privato e pubblico. Il primo regola le norme in materia di imprese e società, il secondo regola i rapporti tra i singoli e l’ultimo illustra l’organizzazione e la funzione dello Stato, delle istituzioni e degli enti pubblici.

Infine troviamo materie come matematica e statistica, le quali dipendono l’una dall’altra. Di fatto la statistica si avvale di metodi matematici per analizzare i fenomeni economici di cui sopra. In questo gruppo di insegnamenti figura anche l’informatica, essenziale per elaborare i dati raccolti e prendere familiarità con le dinamiche digitali che caratterizzano ormai ogni ambiente di lavoro.

Test ingresso economia

A differenza di quanto accade per Medicina, ad esempio, i corsi di laurea triennale in Economia non sono a numero chiuso a livello nazionale. Questo vuol dire che ogni Università con Economia decide a propria discrezione se mettere o meno un test di ammissione a sbarramento.

Sempre a loro discrezione è la tipologia di prova scelta: di fatto alcuni atenei optano per il test CISIA in modalità cartacea, mentre altri si dirigono verso la prova online TOLC. O ancora vi sono delle università, come quelle private, che non si affidano a enti esterni ma gestiscono autonomamente i propri test ingresso economia.

In ogni caso, in tutti le prove si ritrovano circa gli stessi argomenti, suddivisi in domande di logica, comprensione del testo, matematica e talvolta inglese.

Per prepararsi al meglio per la prova d’ingresso alla facoltà di Economia, consigliamo di visionare con attenzione il bando emesso dall’ateneo presso cui ci si vuole iscrivere. Inoltre è bene esercitarsi con svariati quiz e simulazioni durante i mesi precedenti al test.

Torna all’indice

Dove studiare Economia?

Abbiamo visto che molti corsi di laurea triennale in economia prevedono un test d’ingresso. Tuttavia c’è un’altra opzione da considerare: iscriversi a un’Università Telematica.

Queste, infatti, richiedono solitamente allo studente interessato di sostenere solo una verifica valutativa, il cui eventuale esito negativo non preclude l’immatricolazione. Dopo questo passaggio, il corsista potrà accedere alla piattaforma digitale dell’ateneo, attiva 24 ore su 24: qui avrà l’intera vita universitaria a portata di click. Analizziamone insieme i diversi aspetti:

Materiale di studio? Presente sottoforma di dispense e slide online.

Lezioni? Sono in formato video e sono sempre consultabili.

Interazione con le figure principali del mondo accademico? Garantita al 100%. I professori sono raggiungibili tramite chat, mail e in videoconferenza, così come gli altri studenti e i tutor, professionisti che fungono da ponte tra l’ateneo e il corsista.

Gli esami? Si sostengono dal vivo, ma anche in questo caso gli Atenei Online vengono incontro agli studenti con le loro numerose sedi e i molti appelli d’esame.

I titoli di laurea? Sono validi e ufficiali, perché le Università Telematiche sono legalmente riconosciute dal Miur.

E per quanto riguarda l’offerta formativa? Limitandoci al caso preso qui in esame, ossia la laurea triennale in economia, vediamo che gli Atenei Online offrono diversi percorsi attinenti, con molteplici e variegati indirizzi al loro interno. Ne parliamo meglio nel prossimo paragrafo!

Torna all’indice

Laurea triennale economia online

All’inizio abbiamo visto le diverse diramazioni della laurea in economia: molte di queste sono presenti anche all’interno del panorama telematico, in modo da soddisfare le esigenze di più studenti possibili.

Ecco dunque alcuni esempi di laurea triennale in economia online:

Ma questo è solo un assaggio: per scoprire tutti i corsi di laurea online in economia offerti dalle Università Telematiche suggeriamo di visitare la nostra pagina dedicata.

Anche perché, dopo aver concluso la triennale, sarebbe consigliabile proseguire con una laurea magistrale in economia, oppure optare per un master in management, finanza o amministrazione. Entrambe le alternative possono aiutare ad accedere più agevolmente a uno dei tanti sbocchi lavorativi di economia.

Ad esempio, per i possessori di una magistrale in economia il tasso di occupazione a un anno dalla laurea si attesta al 78,6%, come si evince da questo ranking. In conclusione il nostro consiglio è di dare il calcio d’inizio al proprio futuro con una laurea triennale in economia, e di fare poi gol con una specializzazione!

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA?

CHIEDI INFO